Chi sono Io?

Chi sono Io?
la via della meditazione e dell'Intensivo di Illuminazione

28 novembre 2017

Vuoto di 'me', pieno del Sé.

Appena ti svegli la mattina senti subito l'ego che arriva e che prende possesso di tutto.
Vedi la tua giornata dispiegarsi, tra impegni, eventi, cose da fare... e senti una sensazione di sicurezza, di controllo. Vivi una sensazione precisa di pienezza, di pieno, come quando l'acqua entra in un contenitore e riempie ogni interstizio. Questo è l'ego.
Ci sono anche persone che davanti hanno una brutta giornata e non sentono questa pienezza, ma l'ego ha il controllo anche del nostro dolore. Siamo comunque 'sicuri' nella nostra sofferenza.

Ma puoi anche svegliarti diversamente, lasciando andare tutto questo e permettendoti di entrare in una condizione di apertura, di vulnerabilità, dove non hai il controllo, dove non sai cosa ti aspetta, cosa c'è dietro quella curva. E' una condizione di non-sapere, di grande apertura.
Puoi rimanere vuoto, completamente vuoto, e lasciare che sia la Vita a dispiegarsi come vuole, senza sapere, senza avere controllo su nulla.
L'ego non ama questa condizione. La teme perchè qui non ha alcun controllo, alcun valore, nessuna esistenza. Lui vuole esistere, avere un'importanza che qui invece non ha.
Questa condizione è più vicina alla nostra vera Essenza. Da qui possiamo lasciare che la Vita faccia il suo corso. Aperti, vulnerabili, senza sapere e senza controllo, ci alziamo e cominciamo la nostra giornata, lasciando andare ogni tentativo dell'ego di riprendere il controllo, di sentirsi al centro.

Vivere così la vita, da questa vulnerabilità e apertura, è meraviglioso perchè dona leggerezza e fluidità. Tutto scorre come deve, nulla si oppone, e noi siamo vuoti del 'me', e pieni del Sè.

1 commento:

Gianfranco Oliana ha detto...

Grazie Giacomo, sì così è vivere veramente......