Chi sono Io?

Chi sono Io?

22 marzo 2013

L'estasi

Esistono momenti in cui trascendiamo lo spazio e il tempo, e superiamo i limiti della mente, giungendo in una dimensione al di fuori dell'esistenza.
Questa esperienza, di squisita rarità, è un  intensissimo rapimento, qualcosa che non trova parole adeguate e che può essere compresa  solo da chi l'ha realmente sperimentata.
L'uomo trascende la sua materiale esistenza ed accede ad un piano spirituale dove rimane assorbito in completa estasi. Veniamo letteralmente presi da qualcosa di superiore che vince ogni nostro controllo o volontà e veniamo condotti ad un piano superiore dove rimaniamo assorbiti in completa assenza di spazio e di tempo.
I religiosi chiamano questa esperienza Unione con Dio, alcuni osano spingersi più in là definendola fare l'amore con Dio ad indicare che la pulsione erotica si esprime sublimandosi nel deliquio dell'afflato spirituale. Sta di fatto che è un'esperienza che trascende l'umano e ci conduce alla nostra divinità.

Qualcosa ci trafigge l'anima e veniamo presi e condotti a quella dimensione spirituale che è la nostra vera natura.
Una volta vissuta non può più essere dimenticata e il mondo materiale da quel momento viene ridimensionato. L'anima anela solo più il ritorno all'Assoluto e nulla la può placare se non l'estasi mistica cercata e ricercata all'infinito.

Nessun commento: